Molte persone si dedicano al giardinaggio come hobby, principalmente perché hanno bisogno di un’attività rilassante per iniziare o terminare la giornata. Uno dei preferiti da tutti è coltivare in casa le patate dolci, normalmente, si vedono queste verdure crescere nei campi, ma quando si trova un poco spazio in casa, i vasi in vetro sono la soluzione migliore per la nostra passione.

Anche se può sembrare complicato, coltivare e prendersi cura di queste piante incasa è piuttosto semplice. Ecco una guida approfondita e adatta ai principianti per coltivare patate dolci in vaso, pertanto è fondamentale disporre in anticipo dei materiali e degli strumenti necessari.

Dal punto di vista dei materiali avrai bisogno di:
Patate dolci SIPO
Stuzzicadenti
Acqua
Terriccio
Un vaso
Concime a lenta cessione

Per quanto riguarda strumenti e attrezzature, avrai solo bisogno di:
Coltello
Piatto poco profondo
Contenitori di vetro (uno per ogni tubero)

PASSO PASSO SU COME COLTIVARE LE PATATE DOLCI IN CASA
FASE 1: PREPARARE LE PATATE DOLCI
Per prima cosa, cerca le Patate Dolci Sapori del Mio Orto. Usa il coltello per tagliare i tuberi a pezzi un po’ più piccoli dell’apertura del tuo vaso di vetro.
Quindi, trova il centro di ogni patata d infilaci tre stuzzicadenti cerca di entrare in profondità di circa 2-3 centimetri.
Patata Dolce Germogliata
FASE 2: POSIZIONARE LE PATATE DOLCI IN ACQUA
Posiziona ogni tubero in modo che gli stuzzicadenti si appoggino sul bordo del contenitore di vetro. L’estremità appuntita del tubero dovrebbe guardare in basso all’interno del contenitore. Quindi, aggiungi abbastanza acqua in modo da coprire la metà inferiore del tubero. Poi, metti il vaso in un luogo soleggiato e cambia l’acqua ogni due giorni. Potrebbe essere necessario attendere fino a un mese prima che il tubero germogli dall’alto. Questi sono conosciuti come “slip” e sono ciò che utilizzerai per coltivare le tuepatate dolci.
FASE 3: SEPARARE I GERMOGLI DI PATATE DOLCI
Una volta che il tubero di patata dolce ha prodotto i germogli, è necessario separarli accuratamente dal tubero uno per uno torcendoli delicatamente per liberarli.
Quindi, prendi un piatto fondo pieno d’acqua e adagia ogni slip all’interno. Assicurati che l’acqua copra il fondo dello stelo e che le foglie pendano oltre il bordo. Dopo pochi giorni, vedrai crescere nuove radici e non appena hanno raggiunto una lunghezza di circa 3 centimetri, puoi piantare nel terriccio.
FASE 4: PIANTA I GERMOGLI NEI VASI
Il tuo prossimo passo sarà riempire un vaso con terriccio, quindi, mescola del fertilizzante a lenta cessione in quanto questo darà alla pianta la spinta di cui ha bisogno per crescere. Con le dita, fai un buco nel mezzo del terreno abbastanza profondo da coprire le radici. Metti uno o due germogli e richiudi il terreno circostante delicatamente.
FASE 5: ANNAFFIA LA TUA PIANTA
Infine, per i primi due giorni, annaffia leggermente la pianta due volte al giorno. Tenerlo lontano dalla luce solare diretta per evitare shock da trapianto. Dopo un paio di giorni, posiziona il vaso in un luogo soleggiato. Assicurati che il terreno sia umido ma non innaffiarlo eccessivamente. Per capire se devi annaffiare o meno la tua pianta, metti il ​​dito nel terreno fino alla prima nocca se, quando lo togli, la punta del dito è bagnata, significa che la pianta ha ancora sufficientemente bagnata. Se è asciutto, significa che è il momento di annaffiarlo.
FASE 6: SPOSTARE LE TUE PIANTE ALL’ESTERNO
Se vuoi tenere le tue piante di patate dolci fuori casa, ci sono alcune cose che devi tenere a mente. Innanzitutto, amano il calore, quindi prima di spostarli, assicurati che non ci siano rischi di gelo, poiché le patate dolci sono estremamente sensibili al gelo. La temperatura ottimale è compresa tra 20º 28ºC, in questo modo si acclimatano gradualmente al clima esterno.