♣ CONSERVARE IL SEDANO

Compri spesso il sedano per una ricetta e poi non sai cosa fare con il resto. Non lasciare che il sedano croccante vada sprecato! Ecco alcuni metodi collaudati per conservare il sedano.

Ci siamo trovati tutti nella condizione di acquistare una pianta intera di sedano per una ricetta, solo per vederlo diventare secco, molle o pastoso quando andiamo a usarlo nuovamente. Dato che il sedano è spesso uno di quegli ingredienti di cui non tendiamo a usarne una grandi quantità per volta, imparare a conservare il sedano in modi diversi significa ridurre gli sprechi alimentari e avere sempre un po’ di sedano a portata di mano per una ricetta al volo!

Come conservare il sedano in frigorifero

Questo metodo è particolarmente indicato se ti piace il sedano come spuntino, poiché verrà lavato, tagliato e pronto per essere sgranocchiato. Ci vogliono meno di 5 minuti e significa che il tuo sedano è pronto da gustare ogni volta che hai bisogno di una soluzione vegetariana croccante. Ecco come farlo!

Step 1: lava il sedano.

Step 2: tagliare le estremità da ciascun gambo e tagliarlo nella dimensione desiderata.

Step 3: Metti il sedano tagliato in un contenitore ermetico e copri con acqua. Sigillare con il coperchio. Conservare in frigorifero per circa 4-5 giorni, cambiando l’acqua ogni 2 giorni.

Conservare un’intera pianta di sedano al cartoccio

Hai una intera pianta di sedano che vuoi mantenere fresca e croccante? Il modo migliore per farlo è avvolgerlo nella pellicola! Questo metodo collaudato può sembrare un po’ inusuale ma funziona meravigliosamente. La pellicola protegge il sedano dalla mancanza di umidità nel frigorifero (che è ciò che lo fa afflosciare) ma consente al gas etilene prodotto naturalmente dal sedano di fuoriuscire mantenendo il sedano fresco e croccante per molto più tempo!

Step 1: posizionare la pianta di sedano al centro della pellicola.

Step 2: avvolgere l’intera pianta nella carta stagnola, assicurandosi che nessuna costa rimanga esposto.

Step 3: conservare in frigorifero per 2-3 settimane.

Assicurati di conservare la pellicola che hai usato per avvolgere il sedano e usala con la tua prossima pianta! Inoltre, se preferisci che la pellicola non venga a contatto con il cibo, puoi mettere uno strato di carta da forno tra il sedano e la carta stagnola.

Come congelare il sedano

Step 1: lavare e asciugare il sedano.

Step 2: tagliare nella dimensione e nella forma desiderate. Sarà utile tagliare il sedano nella misura da utilizzare più spesso come zuppe o le ricette saltate in padella.

Step 3: posizionare il sedano in un unico strato su una teglia. Trasferisci la teglia nel congelatore. Questo passaggio impedisce ai pezzi di sedano di congelarsi insieme.

 

 

 

Step 4: una volta congelato (di solito 2-3 ore), trasferire il sedano in un sacchetto adatto al congelatore ed utilizzarlo entro un paio di mesi.

Se vuoi che il sedano congelato duri fino a un anno, dovrai sbollentarlo rapidamente. Per fare questo, mettere i tocchetti di sedano in acqua bollente per 2 minuti, rimuoverle con una schiumarola e trasferirle in un bagno di ghiaccio per interrompere la cottura. Quindi seguire i passaggi precedenti per congelarlo. Il sedano sbollentato durerà fino a 12 mesi nel congelatore.

Il sedano va conservato bagnato o asciutto?

A causa del suo alto contenuto di acqua, è meglio conservare il sedano bagnato. Sebbene esistano alcuni metodi di conservazione a secco, conservare il sedano nel frigorifero, in un contenitore pieno d’acqua o avvolto in un asciugamano umido, garantisce che rimanga croccante e fresco per il più lungo periodo di tempo.

Come mantenere il sedano croccante?

La chiave per mantenere il sedano croccante è assicurarsi che non si secchi e non venga conservato a una temperatura troppo fredda. A causa del suo alto contenuto di acqua, il congelamento rompe le pareti cellulari in un modo che non consente al sedano di mantenere la sua consistenza croccante. Sebbene il sedano congelato sia ottimo da aggiungere a zuppe, stufati e fritture, non tornerà al suo stato croccante una volta scongelato o riscaldato.

Devo lavare il sedano prima di riporlo?

Anche se lavo sempre le verdure prima di tagliarle, la questione se lavare o meno il sedano intero  prima di riporlo è meno chiara. Alcune persone pensano che lavare il sedano prima di riporlo lo faccia andare a male più velocemente. Tuttavia, se scegli di non lavarlo prima di riporlo, è molto importante lavarloprima di usarlo.

Quanto dura il sedano in frigorifero?

Questa domanda è complicata! A seconda di quanto tempo è rimasto al supermercato prima di acquistarlo e della temperatura del frigorifero, la durata di conservazione del sedano varia molto! Lasciato intero, il sedano in genere rimane fresco per circa 2 settimane,. Il sedano tagliato ha un periodo di conservazione molto più breve, di solito circa 4-5 giorni. 

Qual è il miglior contenitore per conservare il sedano?

Se si conserva il sedano avvolto nella pellicola, non è necessario un contenitore specifico. Il cassetto delle verdure o il ripiano del frigorifero andranno benissimo! Per conservare il sedano tagliato, andrà bene qualsiasi contenitore ermetico. Preferisco i barattoli di vetro tipo Mason, ma dipende da ciò che hai a disposizione e dalle preferenze personali.

Il sedano deve essere conservato in frigorifero? Esiste un modo per conservare il sedano senza refrigerazione?

Anche se tecnicamente esiste un modo per conservare il sedano senza refrigerazione, non è consigliabile. Perché no? Conservare il sedano fuori dal frigorifero non manterrà la sua consistenza croccante E non rimarrà fresco tanto a lungo quanto i metodi di conservazione umidi, e tutti noi vogliamo ottenere il massimo dal nostro investimento preservando la durata di vita dei nostri prodotti il più a lungo possibile! Per conservare il sedano senza refrigerazione, dovrai asciugarlo (poiché la maggior parte del sedano viene conservato umido al supermercato e l’umidità in eccesso potrebbe causare problemi se non refrigerato) e tenerlo coperto in un luogo fresco e asciutto. 

È anche importante notare che il sedano TAGLIATO deve essere sempre conservato in frigorifero. Tuttavia, non sorprenderti se si affloscia più velocemente di quanto pensi di usarlo! Stiamo parlando di poche ore al giorno o giù di lì al massimo! Personalmente, non voglio rischiare e restare fedele ai metodi di refrigerazione collaudati descritti sopra. Se sei abbastanza fortunato da coltivare il tuo sedano, ti incoraggio a tenerlo nel terreno fino a quando non prevedi di utilizzarlo.

Quanto dura il sedano in frigorifero?

Questa domanda è complicata! A seconda di quanto tempo è rimasto al supermercato prima di acquistarlo e della temperatura del frigorifero, la durata di conservazione del sedano varia molto! Lasciato intero, il sedano in genere rimane fresco per circa 2 settimane, anche di più se sei fortunato! Il sedano tagliato ha un periodo di conservazione molto più breve, di solito circa 4-5 giorni. E, naturalmente, se vedi QUALSIASI segno di muffa o deterioramento, seguo sempre il detto “in caso di dubbio, buttalo via”. Anche se non incoraggio MAI lo spreco alimentare, preferisco sempre prevenire piuttosto che curare. È meglio controllare spesso il frigorifero e congelare ciò che non utilizzerai in tempo!

Altri
articoli